Che dire...
Il nostro scopo? Fare in modo che gli Amministratori Immobiliari si aiutino a vivere meglio la propria attività, creando opportunità di formazione, di confronto e gli strumenti utili alla crescita professionale, per ottenere migliori risultati.
open
[email protected] +39  06 62280498

AVVISO DI CONVOCAZIONE A MEZZO RACCOMANDATA

AVVISO DI CONVOCAZIONE A MEZZO RACCOMANDATA: I 5 GIORNI DECORRONO

DAL TENTATIVO DI CONSEGNA DA PARTE DELL'ADDETTO ALL'UFFICIO POSTALE

 

Con una interessante pronuncia (Cass. Civ. 23396/17) la Corte di Cassazione ha ribadito il già consolidato orientamento secondo il quale l'invio dell'avviso di convocazione all'assemblea condominiale da parte dell'Amministratore risulta legittimo se l'addetto all'ufficio postale, nel termine (ex art. 68 disp. Att. c.c) di 5 giorni antecedenti alla data fissata per l'adunanza, tenta laconsegna e, non trovando nessuno in casa, immette il relativo avviso di giacenza nella cassetta postale.La vicenda nasce dalla impugnazione di un Condòmino che, non avendo ritirato la raccomandata in giacenza, aveva chiesto che venisse dichiarata l'irregolare costituzione dell'assemblea. A sostegno della propria tesi aveva invocato la necessaria applicazione all'invio dell'avviso di convocazione all'assemblea delle norme relative alla notificazione degli atti giudiziari (secondo i quali, si ricorda, rileva la data di effettiva ricezione del plico o, in alternativa, il decorso dei 10 giorni necessari per la “compiuta giacenza”).La Cassazione ha tuttavia evidenziato come gli avvisi di convocazione all'assemblea siano atti di autonomia privata e che agli stessi vada applicato l'art. 1335 c.c che dispone: “La proposta,l'accettazione, la loro revoca e ogni altra dichiarazione diretta a una determinata persona si reputano conosciute nel momento in cui giungono all'indirizzo del destinatario, se questi non provadi essere stato, senza sua colpa, nell'impossibilità di averne notizia.”In conclusione, l'Amministratore sarà tenuto a fornire solo la prova dell'invio e del primo tentativodi consegna nei 5 giorni antecedenti alla data fissata per l'Assemblea perché, non potendo prevedere se i Condòmini ritireranno o meno il plico, è sufficiente che gli stessi siano messi in grado di conoscere, nei termini di legge, il contenuto dell'avviso a loro diretto.

About the Author
work in progress 2018162 1

STIAMO COSTRUENDO

IL NUOVO SITO PER

TORNARE CON ANCORA

PIU' SERVIZI,

CONTINUA A SEGUIRCI!